I profumi della tradizione: “La cucina giapponese”

Postato il

Armonia, nonché grande varietà dei sapori, delle forme, dei colori: questo è ciò che caratterizza la tavola del Sol Levante, noodles soba cucina giapponesea discapito di quanto certi ristoranti vogliano farci credere, puntando sempre sulle stesse, banali portate.

L’offerta dei piatti è, in realtà, vastissima e spesso connessa al mutare delle stagioni, come sottolineano gli autori de La cucina giapponese (trad. di A. Campione, Red Edizioni, pp. 159, € 19,90; ora in offerta a € 16,92) che, dopo una rapida introduzione generale e un glossarietto, entrano subito nel vivo della trattazione, proponendoci più di centocinquanta ricette, adatte anche ai principianti e suddivise in diverse categorie a seconda della cottura (Riso, spaghetti, minestre; Specialità crude [o quasi]; Al vapore; Cibi rosolati, lessati, stufati; Alla griglia e alla piastra; Fritti).

Le pietanze suggerite si adattano a ogni gusto e a ogni esigenza (i vegani e i vegetariani come me hanno ampiamente di che sfamarsi): dagli spiedini di tofu glassati, al riso con noci di gingko, cucina giapponese ricettariofunghi e verdure, passando per l’immancabile sushi o l’avocado in salsa di wasabi e soia, il repertorio sposa insieme tradizione e innovazione, senza tralasciare l’aspetto estetico, come dimostrano le numerose (e appetitiose) fotografie contenute nel volume. Queste ultime, inoltre, in alcuni casi illustrano passo a passo le tecniche di taglio, preparazione o presentazione adoperate, facilitando il lavoro degli apprendisti chef.

Infine, degno di nota il fatto che ogni ricetta sia accompagnata da utilissime informazioni nutrizionali: per ogni porzione, vengono indicate le calorie, le proteine, i grassi e i carboidrati. E così, scopriamo un’altra qualità della cucina giapponese: non solo è gustosa, ma leggera e salutare.


Immagine da Fotopedia.


4 commenti su “I profumi della tradizione: “La cucina giapponese”

  1. Ciao!
    questo libro mette fame solo a guardare la copertina!
    Ti chiedo però, da ignorantona di cucina giapponese quale sono, gli ingredienti richiesti sono di facile reperibilità?
    Tanti complimenti per il tuo blog, mi piace davvero tanto!
    m.

  2. Ciao, Michela,
    grazie per il commento e i complimenti. 🙂
    Per cucinare giapponese hai bisogno almeno di riso giapponese (è più tondo e appiccicoso rispetto al nostro), salsa di soia, wasabi e alghe. Di solito, puoi trovare questi ingredienti nei supermercati medio-grandi o in negozi di alimenti etnici. Altrimenti, puoi procurarteli online (per esempio su http://www.japancentre.com/ oppure qui: http://atuttoetnico.webnode.it/)
    Con gli elementi-base che ti ho suggerito puoi realizzare tranquillamente un bel piatto di sushi (aggiungendo per il ripieno cetrioli, salmone o quel che preferisci).
    Se hai altre domande, sono a tua disposizione. 🙂 A presto,

    Anna Lisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *