Le collezioni digitalizzate dell’università “L’Orientale”

Postato il

prime lezioni pratiche lingua giapponeseL’università “L’Orientale” di Napoli è, senza dubbio, uno dei più importanti poli italiani per gli studi asiatici. digitUNO è un progetto di digitalizzazione di testi e documenti rari e di pregio dell’ateneo, che permette ad appassionati e studiosi di consultare e scaricare gratuitamente materiale interessante e prezioso.

Per quel che riguarda il Giappone, fra le tante opere disponibili, possiamo trovare tanto volumi di carattere letterario, quanto diari e testimonianze di viaggio. Nella prima categoria rientrano, per esempio, la più antica versione italiana del Kojiki, curata da Mario Marega (1938), e l’antologia di poeti nipponici allestita da Gherardo Marone e Harukichi Shimoi (1917). Nella seconda, invece, troviamo opere quali Giappone e Siberia: Note d’un viaggio nell’estremo oriente al seguito di S.A.R. il Duca di Genova di Luchino Dal Verme (1885) e Il Giappone moderno di Giovanni De Riseis (1896).

Buona lettura!

 


Tre pubblicazioni gratuite a tema Giappone da AISTUGIA

Postato il

Riflessioni sul Giappone antico e moderno  Volume IIHo già in precedenza segnalato due pubblicazioni dell’Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi (AISTUGIA), gratuitamente scaricabili e frutto dei convegni annuali organizzati dall’associazione stessa.

Oggi sono felice di indicarne altri tre (sempre disponibili gratis), vale a dire:

Buona lettura!


H-Japan, un forum internazionale per studenti e accademici

Postato il

H-net Japan, forum per studenti e studiosi

Internet offre innumerevoli risorse a studiosi e studenti, ma purtroppo – nella sua sterminata ricchezza – non è sempre facile identificarle.

Una delle migliori per chi si occupa di Giappone è, secondo me, H-Japan, forum in cui è possibile discutere (essenzialmente in inglese e giapponese) di storia, politica, letteratura, società, economia. H-Net Japan fa parte di un network internazionale, H-Net, concepito in primo luogo per gli accademici; per questa ragione ospita in prevalenza call for papers, nonché annunci di pubblicazioni, seminari e convegni. L’iscrizione è del tutto gratuita e permette di ricevere tutte le singole notizie o un resoconto di esse nella propria casella di posta.