Raccontatemi le vostre idee per il gruppo di lettura virtuale

Postato il

Finalmente, dopo aver rimuginato a lungo su come impostare il gruppo di lettura virtuale, ho trovato una soluzione facile da gestire e adatta anche a coloro che non hanno grande dimestichezza col computer. Ora rimane soltanto una questione: scegliere il primo libro da leggere e commentare insieme.
Vi chiedo, quindi, di proporre qui sotto nei commenti uno o più volumi che vorreste condividere con gli altri; fra qualche giorno, poi, unendo i vostri spunti alle mie idee, vi sottoporrò un sondaggio per scegliere l’opera. Quella che otterrà il maggior numero di preferenze sarà la protagonista del gruppo di lettura a novembre.
Nel frattempo, vi ricordo che chiunque voglia può partecipare al giveaway (lotteria) del blog; il regolamento è disponibile a questo link.
Sono felicissima nel constatare che avete partecipato in tanti (al momento in più di cento!), non limitandovi a spendere due parole sul libro, ma raccontando un frammento di voi stessi, della vostra vita, del vostro universo, e di ciò vi sono profondamente grata. 🙂


15 commenti su “Raccontatemi le vostre idee per il gruppo di lettura virtuale

  1. Io direi di leggere Norwegian Wood di Haruki Murakami, lo considero il suo migliore, poi qualsiasi suo altro libro mi piace lo stesso!

  2. Come già fatto in un altro post, io proporrei di leggere insieme, non appena esce, 1Q84. E’ da tanto tempo che gli appassionati di Murakami lo stanno aspettando, e potrebbe essere una bella occasione per mettere in contatto i “fedeli” lettori con tutto quello che hanno imparato e sanno di questo autore con i potenziali nuovi lettori di Murakami, o comunque coloro che si avvicineranno a lui per la prima volta. Non capita spesso una occasione del genere con un autore nipponico.

  3. Vedo che Murakami, al momento, va per la maggiore.
    @ Barbara: ricordo bene il tuo commento. Potrebbe essere una buona occasione per leggere ‘1q84′; vediamo un po’ quali altre proposte arriveranno e decideremo assieme per cosa optare. 🙂

  4. Per “1q84” ho un dubbio: quante persone avrebbero il tempo di leggere un libro di oltre 700 pagine in un tempo ragionevole?

  5. Forse dovremo mettere in conto un lasso di tempo “flessibile”, anche perchè suppongo che 1Q84, con tutte le sue implicazioni – e considerando anche che il volume in uscita conterrà le prime due parti della trilogia, quindi lascerà inevitabilmente una enormità di supposizioni, domande, metafore da analizzare e interpretare – darà luogo ad un gruppo di lettura ma anche di discussione…immagino che se si aprisse una pagina apposita su questo blog, ad esempio, bisognerebbe tenere conto del fatto che potrebbe dispiegarsi per anni…ah aha

  6. @ Barbara: hai scritto quel che penso anch’io. In virtù di ciò, non sono certa che “1q84” vada bene come primo libro del gruppo per una serie di ragioni. Credo infatti che il primo esperimento di lettura collettiva dovrebbe riguardare un testo di breve-media lunghezza, pena lo scoraggiamento e l’astensione di molti possibili lettori anche per l’avvenire. Inoltre, la lettura collettiva del primo libro dovrebbe aiutare a gettare le basi per quelle future; se iniziassimo da un’opera così complessa, tutto sarebbe più difficile.
    Sto pensando che – data l’importanza di “1q84” – si potrebbero sviluppare due gruppi di lettura: uno dedicato al romanzo di Murakami e uno riservato ad un’opera di un altro scrittore, in modo tale che si possa scegliere in base ai gusti e al tempo a disposizione. Che ne dici?

    @ Laura: due proposte molto interessanti (soprattutto la prima 😉 ).

  7. Dato che anche io amo molto Yoko Ogawa, mi accodo alla proposta di L’Anulare, ma proporrei anche “Profumo di ghiaccio”, unico libro della Ogawa che possiedo ma che mi sto da lungo tempo mettendo da parte in attesa di una occasione speciale per leggerlo. Questa potrebbe essere l’occasione.
    E mi associo alla proposta di istituire un “gruppo di lettura” ad hoc più impegnativo per “1q84”.

  8. Ciao Anna Lisa! Intanto ti ringrazio per la tua visita graditissima e per i complimenti, che ricambio. E’ tanto tempo che seguo il tuo sito, anche se prima d’ora non avevo mai commentato.
    A questo punto, colgo la palla al balzo per partecipare al gruppo di lettura virtuale (idea bellissima!).
    Le mie proposte:
    Per la letteratura contemporanea, mi piacerebbe leggere qualcosa di Natsuo Kirino. Ho letto Le quattro casalinghe di Tokyo, e mi piacerebbe molto approfondire la conoscenza di questa autrice. Proporrei Real Word o Grotesque (anche se un po’ lunghetto).
    Per i classici moderni, direi Natsume Soseki, Io sono un gatto, che è da tanto che è nella mia lista dei libri da leggere.
    Per ora invece passo per il gruppo 1Q84, non avrei proprio il tempo e la forza al momento!
    A presto ^^

  9. Buon giorno a tutti….questa per me è una bellissima idea perchè amo leggere libri di scrittori Giapponesi, vorrei proporre o il fucile da caccia diInoue Yasushio o La virtù femminile Setouchi Harumi:D

  10. Ciao!
    Sono ancora in tempo per unirmi al gruppo di lettura virtuale?
    Mi farebbe molto piacere leggere uno dei libri già proposti qui di Murakami.
    Non posso definirmi un’esperta della sua bibliografia ma recentemente ho letto “Kafka sulla spiaggia” e oltre ad avermi appassionato mi ha lasciato perplessa in alcuni punti.

  11. Ciao,mi piacerebbe tantissimo prendere parte al vostro gruppo di lettura virtuale,non sono un’esperta ho iniziato ad amare gli scrittori giapponesi grazie a Banana Yoshimoto. Adoro kirino Grotesque, Morbide Guancie sono libri bellissimi.
    Ma saro’ entusiasta di leggere qualcosa di scrittori che non ho mai letto, come Ogawa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *