Il ristorante dell’amore ritrovato e il plumcake del sorriso

Postato il

il ristorante dell'amore ritrovato ito ogawa“Eppure, qualsiasi cosa potesse capitarmi, ne ricavavo una gioia sottile, impensabile in città. Mi sentivo appagata anche se solo soccorrevo un onisco rimasto capovolto sul dorso. Ogni piccola cosa mi mandava in visibilio, al punto che avrei voluto baciare Dio sulla guancia per mostrargli la mia gratitudine: il tepore di un uovo appena deposto stretto fra le mani e avvicinato al viso; la vista delle goccioline d’acqua, più incantevoli di puri diamanti, sulle foglie bagnate di rugiada al mattino; il sapore di una sublime Dictyophora indusiata trovata all’ingresso di un bosco di bambù e immersa nel misoshiru.”

Pensavo, qualche tempo fa, a queste parole de Il ristorante dell’amore ritrovato (trad. di G. Coci, Neri Pozza, pp. 191, € 15, ora in offerta a 12,75) di Ogawa Ito, di cui ho parlato anche qui). Riflettevo quanto a volte la felicità sia a portata di mano e quante, invece, ci sembri lontanissima, inafferrabile. Erano giorni difficili, e lui aveva perso il sorriso. Così ho deciso di provare a seguire il suggerimento del romanzo, tentando di portare un pizzico di gioia con un dolce semplice, da accompagnare con un tè che scalda il cuore. La letteratura forse non risolverà tutti i problemi, ma a volte può insegnarci come affontarli. 😉

*Plumcake con gocce di cioccolata e glassa al tè verde* (ricetta adattata da Kitchen in the city)

  • 2 uova
  • 140 g di zucchero
  • 160 g farina setacciata
  • 125 g yogurt bianco cremoso
  • 90 g olio di semi di arachide o di girasole
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • cioccolata a piacere (io ho scelto fondente)

1) Monta lo zucchero con le uova, dopodiché aggiungi poco per volta l’olio e lo yogurt;
2) incorpora la farina e il lievito; nel frattempo, pre-riscalda il forno a 160-180°;
3) aggiungi le scagliette o le gocce di cioccolato dopo averle leggermente infarinate;
4) mescola il composto e versa in una teglia da plumcake foderata di cartaforno e metti in forno. Fai cuocere orientativamente per 30-40 minuti (il mio forno – elettrico e ventilato – ha richiesto 40 minuti a 160°), ma l’ultima parola va allo stecchino che – una volta conficcato nel dolce – deve uscirne ben pulito.

*Per preparare la glassa al tè verde*
1) metti in infusione un cucchiaino di tè yunnan vert di Terzaluna per dieci minuti per intensificarne il sapore;
2) passa al setaccio 100 g di zucchero a velo e aggiungere poi un cucchiaino di tè ancora caldo alla volta, sino a che la glassa non avrà raggiunto la consistenza desiderata;
3) versa sul dolce e lasciare riposare un’ora.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *