Da blog a libro: "Un geek in Giappone" di H. Garcìa

Postato il

Dopo gli ultimi due post, della serie “il Sol Levante visto dall’occidente”, proseguiamo con Un geek in Giappone (ed. Panini comics, pp. 152, 15 €),
divertente volume uscito di recente, opera di uno dei più conosciuti blogger spagnoli, Héctor Garcìa, per sua definizione “geek che vive in Giappone”. L’autore, un giovane informatico (il geek, appunto, ama la tecnologia), si è trasferito in Giappone per ragioni lavorative e ne ha approfittato per dar vita a un blog, http://www.kirainet.com, ormai seguitissimo e pluripremiato, in cui dispensa nozioni utili per conoscere meglio il paese e per organizzare il proprio viaggio in questa terra. Gli argomenti affrontati dal libro sono davvero tanti: si parte, naturalmente, dalla tecnologia per arrivare sino allo zen, passando per il cosplay, il cibo e molto altro ancora.

La foto del giorno che qui presento è tratta dalla gallery fotografica del blog di Hector. 😉


Concorso per haiku tecnologici

Postato il

techie_haiku
Girovagando qua e là su internet, ci si può imbattere in  concorsi di haiku alquanto particolari: è il caso del Techie Haiku Contest, promosso dal sito ThinkGeek, specializzato nella vendita di oggetti “geek“, tecnologici e fantasiosi. Per gareggiare, la composizione deve rispettare questi semplici principi:

  • Your Haiku MUST be geeky and/or infused with a technological bent.
  • We’ll accept anything (because we don’t have an imperfect Haiku filter…YET!), but what we are mostly looking for are Haiku that meet the criteria above and also any of the following:
    • Convey a complex technology truism into seventeen flowing syllables
    • Take a mundane, prosaic techie activity and through poetry show us some simple humor
    • Relate to current events in the technology world
    • Catch our eye at the perfect angle! (which means everybody should try, our eyes are all over the place)

L’haiku deve quindi trattare un argomento tecnologico d’attualità oppure geek; ma forse è  l’ironia l’elemento più importante per conquistare il premio: un buono da cinquanta dollari spendibile nel sito.
In bocca al lupo! 😉