In Giappone – come al solito – sono avanti. Molto avanti. Mentre da noi iniziano solo ora a diffondersi (ma ancora in modo piuttosto timido) gli ebook, circa un mese fa ha avuto luogo l’E-book Expo Tokyo, giunta addirittura alle sedicesima edizione, la più grande fiera mondiale dedicata al settore.
Qui sono stati presentati i distributori automatici di testi in formato elettronico: una volta acquistato il libro, viene erogata una ricevuta con un Qr code (un tipo di codice a barre), leggibile grazie a un apparecchio, che permette di scaricare da internet il volume desiderato, per poi leggerlo comodamente sul proprio e-reader o sul cellulare.
I nipponici non sono nuovi a queste invenzioni:  già qualche tempo fa avevano dato prova di creatività e intelligenza dando vita ai distributori automatici di libri (di cui ho parlato qui).

3 commenti il Andiamo al distributore a prenderci un ebook?

  1. LOOOL! Credevo d’aver visto distributori d’ogni cosa, dal raamen istantaneo, alle macchine fotografiche, ai libri, alle mutandine… ma i distributori di ebook effettivamente mi mancavano! XD
    ^____^

  2. ……Sine verba…D’altra parte, considerando, appunto che esistono macchine distributrici di tutto, non mi stupisco più di tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.