Convegno AISTUGIA 2016

Postato il

convegno aistugia2016Come di consueto, a settembre ritorna il convegno dell’AISTUGIA (Associazione italiana per gli studi giapponesi), che stavolta si terrà a Torino e costituirà un’ancor più importante occasione di confronto fra studiosi internazionali, in quanto inserita nel fitto calendario di celebrazioni ufficiali del centocinquantesimo anniversario delle relazioni Italia-Giappone.

Per chi volesse saperne di più, rimando al sito dell’associazione, al programma delle iniziative e degli interventi, nonché al seguente comunicato stampa:

Nei giorni 22, 23 e 24 settembre 2016 presso il palazzo del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino, in Via Verdi 8, si terrà il 40esimo convegno dedicato agli studi sul Giappone. Si prevede un intenso programma di interventi, non solo di studiosi, ma anche di personalità al di fuori dell’ambito strettamente accademico. In particolar modo è da segnalare la speciale partecipazione del celebre scrittore Ikezawa Natsuki con un intervento dal titolo: “La letteratura giapponese e la natura dei miei connazionali – Riflessioni durante la compilazione di un’antologia della letteratura”.

Non di minor rilievo sarà il discorso del professor Sakai Naoki (Cornell University, New York), che terrà una lectio magistralis sul concetto di “Area Studies”. Il suo intervento si intitolerà: “The Ends of Area Studies – On the Question of Theory and Anthropological Difference”.

Di grande interesse sarà anche un confronto fra vari giuristi, italiani e giapponesi, sul tema degli stereotipi sul Giappone dalla prospettiva degli studi di diritto comparato. Il professor Michele Graziadei, docente dell’ateneo torinese e membro dell’Accademia delle Scienze di Torino, farà gli onori di casa moderando il panel.

Saranno presenti l’Ambasciatore del Giappone in Italia, S.E. Umemoto Kazuyoshi, e la direttrice dell’Istituto Giapponese di Cultura di Roma Takasu Naomi.


Un commento su “Convegno AISTUGIA 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *