7 soluzioni per trovare libri a poco prezzo o gratis

Postato il

Mi capita piuttosto frequentemente di parlare con persone che vorrebbero conoscere meglio la cultura e la letteratura giapponese, ma non sanno dove e come procurarsi libri a riguardo nella loro città, o non vogliono spendere troppo per testi che non sono sicuri di apprezzare.lettura vitamine

Ho pensato allora di condividere con voi qualche suggerimento, tratto dalla mia personale esperienza:

  • frequentate le biblioteche: molto diffuse su tutto il territorio italiano, di solito consentono la consultazione e il prestito di volumi gratuitamente o dietro pagamento di una cifra simbolica. Alcune biblioteche, inoltre, aderiscono alla piattaforma Medialibrary, che permette l‘accesso a migliaia di ebook di ogni genere (questi, per esempio, quelli di Murakami).
  • Visitate le librerie e i mercatini dell’usato: persino una semplice bancarella può trasformarsi in un pozzo di occasioni se si è dotati di una buona dose di pazienza e di un occhio allenato. Oltre ai soliti remainder (volumi fuori commercio che vengono venduti a un prezzo decisamente più basso rispetto a quello di partenza), è infatti possibile trovare anche dei piccoli tesori, come libri mai ripubblicati, prime edizioni, testi stampati in un numero ridottissimo di copie…
  • Consultate siti di libri usati e forum di lettori: ogni giorno decine e decine di persone mettono in vendita i loro libri, non di rado ancora in ottimo stato perché letti solo una volta. Io uso spesso il portale Comprovendolibri, dato che mi dà la possibilità di visualizzare i feedback ricevuti da ogni singolo rivenditore e farmi così un’idea della sua affidabilità e delle condizioni materiali dei volumi che offre.
  • bookcrossingPraticate il bookcrossing: semplice, divertente e del tutto gratuito, il bookcrossing può vantare in Italia una rete di sostenitori solida e vasta. Ogni libro incluso nel progetto, dopo aver ricevuto il suo codice, viene ‘rilasciato’ nei luoghi più svariati (una panchina del parco, un vagone ferroviario, un’aula universitaria…), in attesa che qualcuno lo adotti; a sua volta questo lettore – concluso il volume – si impegna a rimetterlo in circolo. Per ulteriori notizie, potete dare un’occhiata al sito Bookcrossing Italy o alla sua pagina Facebook.
  • Scambiate i vostri libri su BookMooch: si tratta di un sito che riunisce una comunità internazionale ampissima, senza scopo di lucro. Gli utenti si scambiano libri, fumetti e manga pagando unicamente l’affrancatura per la spedizione postale (di regola, 1,28 €, ossia il costo dei francobolli per un piego di libri ordinario). L’iscrizione al sito è gratuita. Qui potete scoprine di più.
  • Acquistate libri nei charity shop online: si tratta di veri e propri negozi virtuali che mettono in vendita oggetti di ogni genere devoluti in beneficienza, per poi investire il ricavato in opere di utilità sociale. La nostra amica Teresa ci suggerisce Better world books.
  • Prendete in prestito volumi su Open Library: la registrazione è gratuita e potete trovare testi in molte lingue diverse, alcuni anche gratuitamente scaricabili.

E voi, come vi procurate i vostri libri?

Immagine tratta da qui.


3 commenti su “7 soluzioni per trovare libri a poco prezzo o gratis

  1. Ciao, tutti ottimi suggerimenti!
    Tra l’altro io sono da tanti anni utente sia di Comprovendo libri e Bookmooch e posso dire che funzionano proprio bene! Su Bookmooch mi è successo di ricevere vari libri non proprio nelle condizioni indicate o con edizioni diverse…ma a parte questo è una piattaforma davvero funzionale, con un’idea di fondo molto giusta.
    Vorrei anche indicare un’altra fonte ricchissima di libri usati (e non) a poco prezzo solo in inglese però: Better World Books (http://www.betterworldbooks.com/).
    Questo sito permette di acquistare libri usati (provenienti per la maggior parte da librerie) e devolve parte del ricavato ad associazioni no-profit. Qui ho acquistato molti libri e fumetti e mi sono trovata sempre bene (attenzione però alle condizioni del libro, meglio scegliere sempre Very good o se il prezzo è molto conveniente Good per non incorrere in brutte sorprese).

    • Grazie per l’ottimo suggerimento, Teresa, lo aggiungo alla lista. Nel Regno Unito ho visto i charity shop, ma non sapevo che ci fossero anche i “virtual” shop. Una buona ragioni in più per comprare libri!

  2. Ciao Anna Lisa!

    Da lettrice impenitente come sono anche io mi trovo spesso a vagare tra i vari siti alla ricerca del prezzo migliore!
    In questi giorni ho scoperto un nuovo sito per vendere e comprare libri usati 😉
    Il sito si chiama https://bookbusters.it/ e da quello che posso vedere è in piena espansione, i libri stanno aumentando tutti i giorni così come gli utenti.
    A me piace molto perchè, oltre ad essere completamente gratuito, è diviso per regioni e province , per cui se non voglio spendere soldi per le spese di spedizione posso provare a cercare un venditore vicino a me 🙂 Perchè diciamocelo a volte spendere 5 euro di spedizione con piego di libri raccomandato per un solo libro è un po’ una scocciatura!
    Io ho messo alcuni miei libri in vendita perchè davvero non ho più spazio.
    Spero di averti fatto conoscere un sito utile, un bacio

    Luisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *