Murakami Haruki, “1Q84” e un amore impossibile

Postato il

 Ikenaga Yasunari

 Venivamo da direzioni diverse, casualmente i nostri percorsi si sono incrociati,
i nostri sguardi si sono incontrati.
Ma un attimo dopo eravamo già lontani, ognuno per la sua strada.
Non la incontrerò mai piú. È stato un evento irripetibile. Ma ammesso che la riveda, cosa potrei chiederle
piú di quello che è avvenuto qui, poco fa?
Adesso ci troviamo di nuovo alle estremità del mondo, separati, e non esistono parole che possano riempire questa distanza.

Murakami Haruki, 1Q84, III volume (trad. di G. Amitrano)

Immagine © Ikenaga Yasunari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *