[Recensione] “Lo spirito giovane della calligrafia classica”, arte e poesia

Postato il

Lo spirito giovane della calligrafiaRinchiusi in un libro, stampati ordinatamente e compressi fra le pagine, i versi giapponesi posseggono sempre qualcosa della natura morta. Quasi fossero germogli rari, preziosi, stretti tra le pagine di un erbario su cui aleggia un profumo vago di selve lontane e radure nascoste.

Le poesie nipponiche avrebbero bisogno di interi cieli: solo così, forse, i caratteri e gli ideogrammi (kanji) che le compongono – mosaici di schegge di significato – potrebbero dispiegarsi nella loro pienezza, facendo sbocciare appieno le promesse di senso.

La calligrafia sembra riuscire miracolosamente in questo, restituendo all’occhio dell’osservatore quella loro natura metà terrena e metà aerea: il pennello, mosso da mano sapiente, li fa schiudere con dolcezza o energia; la seta accoglie i ricami d’inchiostro; la carta pare assorbire i tratti sino a farli propri. Tutto ciò emerge in modo magistrale ne Lo spirito giovane della calligrafia classica (GoBook, pp. 59, € 18), a cura di Virginia Sica e Francesca Tabarelli de Fatis, dedicato alla personale tenuta dalla maestra calligrafa Kataoka Shikō nel 2005 presso l’Università degli Studi di Milano – Bicocca. Continua a leggere »


[Recensione] Nagasaki andata e ritorno: “Il canto delle parole perdute” di Andres Pascual

Postato il

canto delle parole perduNagasaki, 9 agosto 1945. Kazuo – adolescente olandese d’origine e giapponese d’adozione – aspetta impaziente Junko. Oggi, forse, si daranno finalmente il primo bacio. Nell’attesa, stringe in mano uno haiku (una brevissima poesia) che lei gli ha regalato. Improvvisamente, però, nel cielo sboccia un fiore di fuoco. La città tace, dopo lo scoppio della terribile bomba. Continua a leggere »



[Recensione] Bocconi di Giappone: “Asian Pickles Japan”

Postato il

asian pickles tsukemonoPressoché sconosciuti in occidente e amatissimi in Giappone, gli tsukemono (cibi in salamoia) costituiscono un piatto semplice e sfizioso che può esser declinato in mille modi.

Agrodolci, fermentati, saporiti, rappresentano uno stuzzichino leggero e diverso dal solito, Continua a leggere »


Kawabata Yasunari: un racconto ritrovato e un altro ripubblicato

Postato il
kawabata yasunari

Kawabata Yasunari (negli anni 1929-1934)

E’ notizia di pochi giorni fa il ritrovamento di un racconto giovanile di Kawabata Yasunari, originariamente pubblicato in un quotidiano di Fukuoka tra l’aprile e il maggio 1927, quando lo scrittore aveva appena ventotto anni. Continua a leggere »


Nuovo libro di Murakami ad aprile in Giappone

Postato il
Murakami haruki

Foto di Kevin Trageser/Redux / eyevine

Un nuovo libro di Murakami ad aprile: l’editore giapponese Bungeishunju ha annunciato in questi giorni la pubblicazione di un romanzo dell’autore di Norwegian wood, senza aggiungere però altre notizie.

Dopo 1Q84, cosa ci avrà riservato questa volta lo scrittore? Riuscirà a sorprenderci? Rimanete sintonizzati per saperne di più.




“Lo zen e l’arte del giardino”: un libro e un kit per scoprirli

Postato il

 Lo zen e l'arte del giardinoIn questi giorni è arrivato nelle librerie Lo zen e l’arte del giardino (Magazzini Salani, pp. 77 , € 29,80, in offerta su Amazon a 25,33), che tenta attraverso le sue pagine di rendere alla portata di tutti la tradizione Continua a leggere »


Uno haiku fatto di neve [Kobayashi Issa]

Postato il

Hokusai - Beauty with umbrella in the snow

 

C’ero soltanto.
C’ero. Intorno
cadeva la neve.*

Kobayashi Issa

只居れば 居るとて雪の 降にけり
Tada oreba oru tote yuki no furi ni keri

 *trad. di Mario Riccò, da Il muschio e la rugiada

 

Nell’immagine: Hokusai, Bellezza con l’ombrello