Come si interseca il passato del Giappone, ricco di tradizioni, con il suo presente pop? A questa domanda hanno tentato di rispondere gli studiosi che sono stati impegnati in due edizioni del convegno “Wabi Sabi Cyber” (promosso dall’università “L’Orientale” di Napoli), i cui atti sono stati riuniti in Culture del Giappone contemporaneo. Manga, anime, videogiochi, arti visive, cinema, letteratura, teatro, architettura (Tunué, pp. 288, € 16,50).
Ancora non ho avuto modo di sfogliare il libro, ma avendo partecipato a uno dei congressi, sono certa sia un’opera di ottima qualità, che riunisce prospettive e interessi eterogenei.

2 commenti il Fra tradizione e pop: “Culture del Giappone contemporaneo”

  1. Informo tutti gli internauti di questo blog che verso marzo 2012 sarà pubblicata la nuova edizione del “Genji monogatari”- Millenni Einaudi, traduzione dal giapponese antico di Maria Teresa Orsi.
    Era un’edizione attesa da molti.

  2. Grazie mille per l’ottima notizia, Domenico! Non vedo che l’ora di vederla sugli scaffali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.